Home   GNL Sardegna

GNL Sardegna

Il metano rappresenta per la Sardegna un ideale vettore energetico di transizione tra un’economia ancora basata sui combustibili fossili e la strategia “Sardegna Carbon Free 2040, che prevede un’economia basata sulla gestione intelligente delle reti, sulla riqualificazione energetica degli edifici, sulla mobilità elettrica con potenziamento della quota di trasporto pubblico, sulla produzione di energia da fonti rinnovabili ed endogene.

L’utilizzo di Gas Naturale in sostituzione di olio combustibile, gasolio e carbone, consente una riduzione significativa di gas serra a parità di produzione di energia termica ed elettrica per gli usi finali grazie alle maggiori efficienze di generazione raggiungibili rispetto ai combustibili tradizionali.

La Sardegna è l’unica regione italiana non metanizzata ed è quella più favorevolmente posizionata, in rapporto ai costi per il trasporto, per ricevere GNL via mare grazie alla sua posizione geografica. 

La realizzazione di sistemi di approvvigionamento, stoccaggio e distribuzione di GNL può rappresentare la risposta, lungamente attesa, alla domanda di metano in Sardegna. La disponibilità di metano in Sardegna, in particolare nello stato GNL, porterà un forte impulso allo sviluppo economico per l’abbattimento dei costi energetici, in particolare nel settore termico, e una forte riduzione delle emissioni di gas climalteranti, un elemento strategico per allineare l’impatto ambientale dei consumi energetici alle sempre più stringenti normative europee.

Leggi le slide dell’intervento di Chicco Porcu, partner associato di Battelle 21, nel corso del Workshop tematico “GNL come e perchè” tenutosi a Porto Torres il 20 marzo 2015.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
UA-76729612